logo

Projects created by soloists and in collaboration with other artists.

Fabrizio a 5 anni

Biografia e curiosità

Sono nato nel lontano 62.
In quel periodo alla radio trasmettevano le canzoni di Celentano e Morandi che piacevano tanto alla mamma mentre il papà restaurava e accordava ad “orecchio” la spinetta per mia sorella Sirlene.
La casa è sempre stata immersa nella musica e da autodidatta ho imparato a suonare il pianoforte. Mi è stato richiesto molte volte di entrare in conservatorio e fare come mia sorella ma “io, testa dura” non ho mai voluto, figuriamoci poi quando a 11 anni sono rimasto orfano e non navigavamo nell’oro!

Nonostante tutto, lo studio della musica proseguiva e grazie al mio amico Marco Feruglio (ora direttore d'orchestra) ho imparato molto. Sicuramente non penso di avere ereditato un orecchio assoluto ma con il tempo e un ascolto attento penso di aver un buon orecchio “relativo”!

A 16 anni mi è stata regalata una chitarra e da quel momento è scoccata la scintilla … il mio primo amore!
Proseguo con lo studio della chitarra classica per 3 anni alla scuola di musica Gambini di Udine.

Successivamente ho iniziato una gavetta che andava dalla composizione di recital per la parrocchia di S. Paolo di Udine fino alle serate di liscio suonate con il basso e infine con il piano bar in Italia e all'estero nella ex Iugoslavia.

Dagli anni 90 fino al 2006 mi sono dedicato alla composizione di brani di genere classico per varie scuole di danza tra cui l'Abidance di Udine.

Il 2009 sarà l’anno di svolta perché, a causa di un incidente in moto, ho rovinato la mia stupenda e velocissima mano destra che ancor oggi non ha ripreso le sue funzioni normali.
La mia fisioterapia era la chitarra, purtroppo non la classica, ma quella elettrica utilizzando il plettro e negli arpeggi il pollice, l’indice, l’annullare e il mignolo!

Nel 2017 nasce il primo album con gli FZF, “Words that matter” e come dice il titolo è stata un'esperienza unica dove le “parole che contano” sono la musica! Questo album, ad un ascoltatore attento, può risultare ancora da perfezionare quasi un canovaccio ma sotto sotto c'è un’anima pura, libera da vincoli, creativa che si trasforma in un rock progressive ancora inesplorato.

Nel 2018 escono vari album autoprodotti:
Harmonies and Emotions” che riprende le musiche composte negli anni 90 arrangiate con suoni moderni, ritmici e orecchiabili create per i bambini dai 4 ai 6 anni per aiutarli nei loro primi passi di danza!

The origin”, quattro brani che mescolano classico, jazz, rock tra cui “Wazzanga” il mio primo brano scritto a 12 anni!

Il 2019 è l’anno dei Reunion27, in collaborazione con Stefano Orso escono tre album nei quali trovate alcuni brani in lingua friulana.

A fine 2019 escono altri due album: “The life of my life, from rock to opera” e “WORKS”.
Il primo è un omaggio agli autori che mi hanno fatto da colonna sonora nella mia vita,
mentre il secondo con gli ALFANOTA  e in collaborazione con Andrea Lugnani, è un progetto di cover italiane particolarmente significative.

In tutti i brani il virtuosismo non è mai stato cercato, secondo me, le note devono uscire dalla sensibilità del musicista e arrivare dritte a chi le ascolta. Ho utilizzato negli assoli entrambi i miei due strumenti prediletti, piano e chitarra, con un arrangiamento che cerca negli archi un mix classical crossover!

ENGLISH
Guitar is my first love, which I use exclusively in all arrangements mixing very different genres from jazz classics to progressive and rock. Projects created by soloists and in collaboration with other artists.

DISCOGRAFIA & PROGETTI

  • 2017 - FZF - WORDS THAT MATTER
  • 2017 - Harmonies and Emotions
  • 2018 - Wazzanga
  • 2018 - The Origin
  • 2019 - Reunion27: Isola blu
  • 2019 - Reunion27 dentro me
  • 2019 - Reunion27 Instrumental
  • 2019 - The life of my life, from rock to opera
  • 2019 - ALFANOTA - WORKS
  • 2020 - ALFANOTA - Pandemia dela follia
copertina the life of my life

link agli STORE: 

Apple Music   Google Play   Amazon   Spotify   YouTube

Descrizione Album:
Guitar and piano: instrumental pieces of classical, jazz, opera

TAKE FIVE
Una versione per chitarra elettrica e pianoforte che nel fraseggio libero possono duettare completandosi a vicenda. Composta da Paul Desmond.

AVE MARIA
Il preludio n. 1 di J.S.Bach dal clavicembalo ben temperato e la melodia creata da Gounot. Un brano unico che ad ogni battuta inserisce un nuovo accordo in una variazione continua per comprendere le incredibili sonorità della musica. Composta da Charles Gounot e J.S. Bach

SAMBA DE UMA NOTA SO
Samba e jazz due generi musicali che si completano splendidamente, questo brano può sembrare semplice perché la melodia è composta da una nota sola ma è un meraviglioso mix di ritmo e armonia.

NESSUN DORMA
Un arrangiamento per chitarra elettrica e orchestra in un crescendo sempre più importante con gran finale composta da Giacomo Puccini

GREENSLEEVES
Percussioni, contrabbasso, chitarra classica e un pensiero alla storia di questo pezzo del 600 circa. La melodia è stata tramandata per via orale o manoscritta della tradizione inglese. Questo brano lento mette in risalto una melodia cantabile e ricca di pathos.

JEUX INTERDITS
Un classico della chitarra ma è anche il mio primo brano che mi ha fatto comprendere i mille suoni che si possono fare con questo magnifico strumento.